La campagna elettorale non brucerà EXPO Consumatori: nuove date a dicembre

EXPO Consumatori 4.0, l’evento promosso da Assoutenti che era stato programmato dal 9 all’11 maggio si terrà dal 5 al 7 dicembre, sempre a Roma: “Certamente sapevamo di arrivare alla vigilia delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, ma non prevedevamo un clima così arroventato dove i consumatori e i loro interessi non appaiono quasi per nulla nelle agende delle liste in competizione e il tema principale è diventato il conflitto tra le forze di governo” spiega Furio Truzzi, Presidente di Assoutenti.

“L’elenco dei motivi di quotidiana tensione mediatico-politica è lungo: si va dalle polemiche sulla mancata crescita economica del Paese, al dibattito sulla flat tax, dagli strascichi della querelle sui provvedimenti recenti del Governo per il reddito di cittadinanza e la riforma delle pensioni, al confronto aspro sulle previsioni economiche e sulle risorse da destinare all’innovazione, fino alla collocazione nelle alleanze politiche internazionali dei partiti italiani. E’ difficile celebrare la ”messa” consumerista, come qualsiasi momento di alta condivisione, nella cattedrale-paese che sta bruciando”: il presidente di Assoutenti spiega così l’opportunità di un rinvio per meglio posizionare i temi del movimento consumerista, spesso accantonati e bistrattati, nella normalità del quadro politico e a fuoco spento, sperando che tutti si sia arrivati in tempo per affrontare con rinnovata concordia la “ricostruzione” del paese.

E aggiunge: “Vogliamo che i temi che abbiamo scelto per l’evento siano ben approfonditi e discussi e contenuti nell’agenda di tutte le forze politiche con precise indicazioni programmatiche e che non siano usati per banali promesse elettorali e trasformati in argomenti-slogan conditi di faziosità”.

Il rinvio a dicembre consentirà di traguardare i prossimi mesi con un quadro più chiaro sul nuovo assetto del Governo europeo e “avrà fatto decantare, speriamo, la fibrillazione nazionale su schieramenti e strumentalizzazioni”. “Potremo così affrontare seriamente e con le dovute energie – conclude Truzzi – un piano europeo per un cambiamento di “clima” e non solo ambientale come ci chiedono i giovani di #fridaysforfuture ancora oggi in piazza con Greta Thunberg. Anche Assoutenti sarà in piazza e andrà a consegnare alla giovane leader una lettera-appello dove i diritti dell’ambiente siano indissolubilmente legati a quelli di uno sviluppo sostenibile rispettoso di chi produce e di chi consuma. Per una crescita felice, arrivederci al 5 dicembre e buona Pasqua ai soci di Assoutenti e a tutti i consumatori”.